La Consulta Giovanile Comunale è realtà

Pubblicato il 7 gennaio 2021 • Giovani , Sociale 53016 Murlo SI, Italia

È stata costituita la “Consulta Giovanile del Comune di Murlo”, un nuovo strumento per favorire la partecipazione dei giovani alla vita sociale della comunità. La Consulta Giovanile è aperta a tutti i ragazzi tra i quattordici e i venticinque anni e avrà il compito di proporre ed elaborare progetti pensati proprio per andare incontro alle necessità del tessuto sociale giovanile del Comune. Come ogni organo istituzionale ed ufficiale, le scelte della Consulta saranno garantite da un Presidente e dall’Assemblea nominata con atto della Giunta Comunale e rappresentativa dell’intera comunità giovanile e sociale del territorio comunale. L’Assemblea sarà infatti costituita da un rappresentante di ogni associazione e organizzazione che svolga attività riferita anche al mondo giovanile, un rappresentante degli studenti della scuola secondaria di primo grado e un rappresentante della scuola secondaria di secondo grado e da ogni ragazzo/a interessato/a che voglia dare il proprio contributo all’attività della Consulta.

“Per il nostro Comune – dichiara il sindaco di Murlo Davide Ricci – la costituzione della Consulta Giovanile è un atto importante che rappresenta anche una promessa mantenuta del nostro programma elettorale. La nostra amministrazione, infatti, vuole continuare a dedicare una grande attenzione al tema delle politiche giovanili attraverso azioni di partecipazione attiva, aggregazione e inclusione sociale, ma anche autonomia organizzativa e progettuale. Tutte queste attività, grazie alla Consulta Giovanile, saranno adesso ampiamente sviluppabili e siamo certi che dai nostri ragazzi arriveranno progetti molto interessanti per il bene di tutta la nostra comunità.”

“La Consulta Giovanile – dichiara Annarita Longo consigliere comunale con delega alle politiche giovanili – sarà un vero e proprio punto di riferimento per l’Amministrazione Comunale. Il primo obiettivo è quello di far sentire i giovani ascoltati dalle istituzioni attraverso percorsi democratici e partecipativi in grado di portare alla luce le necessità, ma anche le proposte dei nostri ragazzi che, in questo modo, si sentiranno parte attiva della comunità. Siamo assolutamente convinti che la costituzione della Consulta Giovanile sia una grande conferma di attenzione nei confronti dei nostri ragazzi ai quali è deputato il nostro futuro.”

Al fine di facilitare il rapporto con l’istituzione comunale è stata individuata come sede della Consulta Giovanile proprio il palazzo comunale. Il Presidente, eletto a maggioranza assoluta, resterà in carica per due anni, la partecipazione alla Consulta è gratuita e volontaria.